Qualche pillola di memoria…Franceschini/Caselli

Siamo nel 1975, è novembre, il militante brigatista Alberto Franceschini (allora brigatista, poi dissociato e rientrato nella famiglia pd-emiliana), arrestato nel settembre 1974, venne denunciato per “oltraggio” e “calunnia” dal giudice istruttore Giancarlo Caselli (oggi Procuratore Capo della Repubblica di Torino è attivo nella repressione di chi si oppone al Tav) che lo aveva interrogato. Qui trovate i fatti e le parole corse tra i due.

In questi tempi, probabilmente, entrambi frequentano gli stessi salotti bene degli “ex” e si scaldano nel grembo dei profitti delle Cooperative anch’esse “ex rosse” ben inserite all’interno del sistema dello sfruttamento capitalistico.

Forse questo ricordo rovinerà le loro amene serate, ce ne dispiace, ma la verità storica può avere un suo costo. Buona lettura!:  

pubblicato su Rosso, giornale dentro il movimento,  del 29 novembre 1975
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Repressione dello Stato e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Qualche pillola di memoria…Franceschini/Caselli

  1. davide steccanella ha detto:

    Corsi e ricorsi storici, giusto un mese prima a Milano le BR facevano incursione nel centro studi di Confindustria, nel commando composto da Guagliardo, la di lui allora moglie Rossi Marchesa e Semeria, compiva la sua prima azione un certo Patrizio Peci….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...