Sono persone NON palle da ping-pong alla frontiera greco-turca

In nome dei “diritti umani” migliaia di persone, bambini, anziani, donne e uomini, vengono sbattuti da una parte all’altra del confine graco-turco, come una palla da ping pong.

Gruppi di migranti e polizia greca alla frontiera turca continuano a scontrarsi.

Al confine sono ammassate migliaia di persone che cercano di entrare in Europa. Spinti dalle forze turche a entrare in Grecia;

le forze greche cercano di ributtarle in territorio turco;

forze di polizia turche schierate al confine le ributtano verso la Grecia…

        BASTA!!

Sono persone NON palle da ping-pong

Il portavoce del governo greco Petsas: “Smentisco categoricamente. la parte turca diffonde notizie false. Prima parlavano di infortuni, ora parlano di un morto. Non si è verificato niente del genere”.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan attacca l’Europa. “I Paesi europei calpestano diritti umani stabiliti da convenzioni internazionali”. L’Europa deve sostenere gli “sforzi” della Turchia, dice, “per soluzioni politiche e umanitarie in Siria” se vuole risolvere la crisi dei migranti. Poi accusa la Grecia di “calpestare i diritti umani”, chiudendo ai migranti le porte.

un migrante è stato ucciso e altri 5 feriti

FERMIAMO I GOVERNI!

Questa voce è stata pubblicata in Internazionalismo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.