Stragi, torture e manicomio criminale… lo Stato contro il movimento,1984

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Controllo psichiatrico, Repressione dello Stato e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Stragi, torture e manicomio criminale… lo Stato contro il movimento,1984

  1. gianni ha detto:

    La storia si ripete ciclicamente e tanti anche nel passato remoto sono stati giudicati “infermi di mente” e ricovarati in ospedali psichiatrici : da Luise Michel a Carlo Cafiero,arrivando ad una passato prossimo contro i compagni ” socialmente ribelli” negli anni ’70-’80, fino al recente caso di Francesco Mastrogiovanni ( lasciato morire sul letto di contenzione) da me conosciuto proprio a Vallo della Lucania in occasione del processo a Giovanni Marini. Mastrogiovanni era uno dei compagni che insieme a Marini si erano difesi da una aggressione fascista uccidendone uno( Falvella) e ferendone un altro (Alfinito). Marini conobbe anche lui il letto di contenzione in più occasioni e soltanto l’intervento dei compagni anarchici del Durruti di Firenze, con l’aiuto della Franca Rame e di Terracini, riuscirono ad evitargli una fine simile a quella di Mastrogiovanni! E’ tutto scritto nella nostra memoria ed ognuno piange i suoi morti . Prima o poi ognuno sarà chiamato a pagare per le sue responsabiltà e niente resterà inpunito! A pugno chiuso. Gianni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...