Ancora voci e volti dell’Egitto operaio in rivolta

Da Mahalla al Kubra le manifestazioni operaie propongono il loro programma:

Mahalla

“لا دستور ولا قانون يقف أمام عمال غزل المحلة
“Non c’è costituzione non c’è legge che si possa ergere davanti agli operai della filatura di Mahalla.”

Questi in sintesi i contenuti delle manifestazioni:

Gli operai affermano di respingere qualunque legge che si opponga alle libertà  e ai diritti di organizzazione sindacale e ai diritti degli operai.
Accusano i Fratelli Musulmani di essersi dichiarati a favore delle libertà sindacali prima della competizione elettorale e, dopo le elezioni, contrari.
Gli operai di Mahalla lotteranno fino a quando la legge sul controllo dei sindacati sarà abrogata/abbattuta.

vedi:

http://elbadil.com/syndicates/2012/11/29/77223

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Internazionalismo, Lotta di classe - Documenti e cronache operaie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...