…delle “novità” che poi tanto nuove… non sono!

Dopo la rivoluzione di luglio il banchiere liberale Jacques Laffitte, accompagnando il suo compare, il duca di Orléans, in trionfo all’Hôtel de Ville(1), lasciava cadere queste parole: D’ora innanzi regneranno i banchieri“.  Laffitte aveva tradito il segreto della rivoluzione” (borghese).

(1)     Si allude qui alla visita di Luigi Filippo (già duca d’Orléans) al municipio di Parigi (Hótel de Ville), centro del movimento repubblicano, compiuta il 31 luglio 1830. Durante tale visita Luigi Filippo s’impegnò a rispettare i diritti costituzionali e, col tricolore in mano, si affacciò alla finestra insieme al veterano della Rivoluzione francese Lafayette, che lo abbracciò presentandolo al popolo come “re cittadino” e definendo il suo regno la migliore delle repubbliche.
(K.Marx– Le lotte di classe in Francia dal 1848 al 1850- Cap. ILa disfatta del giugno del 1848)

Gli effetti del dominio delle BANCHE:

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Repressione dei padroni e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...