Il ferragosto nelle maledette galere

Il caldissimo mese di luglio 2012 si è chiuso con sette suicidi più un detenuto morto dopo 25 giorni di sciopero della fame senza che nessuna istituzione gli chiedesse il motivo, uno ammazzato nei lager del dominio psichiatrico, nell’Opg di Barcellona Pozzo di Gotto, più altri cinque morti per cause da accertare o non-precisate. 14 morti ammazzati dal sistema istituzionale carcerario.
Agosto si è aperto con 3 suicidi nella prima settimana!

Dall’inizio del 2012 sono 97 i prigionieri morti finora, di cui 36 suicidi; se poi aggiungiamo i tentati suicidi e gli atti di autolesionismo abbiamo cifre da guerra!

I provvedimenti dei governi, provvedimenti tanto strombazzati e definiti “svuota carceri” hanno diminuito la presenza di prigionieri e prigioniere di 706 unità su 66.000. Che svuotacarcere! Oltre queste ipergalattìca vergogna, si aggiunge che ben 685 sono ristretti in regime di 41 bis, ossia tortura dell’isolamento (secondo Amnesty e la Commissione HR dell’Onu)   

Per completare questo meraviglioso ferragosto “al di là delle sbarre”, c’è da segnalare che un detenuto del carcere minorile di Bologna (Pratello) ricoverato all’ospedale di Sant’Orsola ha tentato di fuggire. Riferisce una guardia, membro della segreteria del Sappe (sindacato dei secondini) che i solerti agenti “lo hanno rincorso e sono stati anche costretti a sparare dei colpi in aria, a scopo intimidatorio, per farlo desistere dalla fuga. Lo hanno fermato prima che riuscisse ad abbandonare la struttura ospedaliera”, il sindacalista secondino ha poi espresso la sua filosofia:  questo episodio “testimonia lo spessore criminale di molti dei ragazzi rinchiusi nelle carceri minorile, a dispetto di quanto sostengono altri che vorrebbero che le carceri minorili non esistessero” ha poi concluso:  “Ancora una volta encomiabile il comportamento e la professionalità degli agenti, per i quali chiederemo al ministero il conferimento della lode”.

Ma ‘ste guardie sparano sempre e pure contro i ragazzini! mavaffan…!!!

“…di respirare la stessa aria dei secondini non ci va…”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Carcere e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il ferragosto nelle maledette galere

  1. Carissimo Salvo, purtroppo il numero dei detenuti morti è già arrivato a 100. A questo link l’ulitmo aggiornamento:

    http://www.osservatoriorepressione.org/2012/08/carceri-100-morti-da-inizio-anno-una.html

  2. gianni ha detto:

    Salvatore, se non pensi che sia” dannoso per la tua salute”, sarebbe utile rinfrescare la memoria di molta gente circa la storia dei NAP, in omaggio ai compagni caduti nella lotta contro le istutuzioni e suggerimento a coloro che volessero lottare concratamente dentro e fuori delle carceri. Ho l’impressione però che siamo tornati a prima degli anni ’60 in questa Italia soffocante, non soltanto per il caldo: Solidarietà ed un pensiero ribelle a tutti gli oppressi. Gianni Landi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...