Egitto: la rivoluzione attacca i palazzi del potere

[assalto a una palazzina nei pressi del ministero degli Interni – 3 febbraio Il Cairo]

Alla periferia est della capitale egiziana, il posto di polizia di Al-Marg è stato assaltato da  un gruppo di manifestanti muniti di armi automatiche. Dopo uno scontro a fuoco i manifestanti hanno occupato il commissariato e hanno liberato  27 detenuti in custodia prima d’incendiarlo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Movimenti odierni e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Egitto: la rivoluzione attacca i palazzi del potere

  1. Damiano ha detto:

    quanta genuina forza di classe si sta manifestando in egitto !

    dal mio punto di vista emerge però anche con drammatica chiarezza la necessità di saldare tali lotte imponenti x pratiche e contenuti con un chiaro programma politico anticapitalista !
    saluti,

  2. contromaelstrom ha detto:

    Concordo pienamente Damiano. Credo però che un piccolo passo avanti lo stiano facendo abbandonando la “piazza simbolica” Tahrir, che portava con se l’ambiguità del soggetto “popolo” contro il despota e per la “democrazia parlamentare”. Io penso, o almeno spero, che l’inasprimento inevitabile della lotta porti gli elementi proletari più attenti a scoprire l’articolazione del potere e del sistema capitalista. Certo è che da questa parte del mondo, dall’Europa, terra di rivoluzioni e del marxismo, non gli arriva certo un aiuto ma solo tanta confusione.
    saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...